Benvenuti alle Acque Chiare

Territorio e Ambiente, Tempo libero e Cultura ... dal 2004

Serata delle Acque Chiare 2019

vi aspettiamo Sabato 23 Novembre !

Buongiorno a tutti, come da tradizione, stiamo organizzando la Serata delle Acque Chiare di Solidarietà e Partecipazione, che si terrà sabato 23 novembre 2019.

Dopo una serie di attente valutazioni, il nostro contributo di solidarietà sarà devoluto a favore della Fondazione GRADE ONLUS per Sostenere la RICERCA SCIENTIFICA per l’EMATOLOGIA, nonché per la FORMAZIONE di Medici specialisti, con l’obiettivo di migliorare costantemente le capacità diagnostiche e le possibilità di cura offerte dall’Arcispedale S. Maria Nuova – IRCCS di Reggio Emilia, dando maggiori risposte alle necessità crescenti dei pazienti.

In allegato troverete il Volantino, mentre nelle prossime settimane sarà reso disponibile il programma ed il menù.

Come sempre, ci permettiamo rivolgere un caloroso invito ai Nuovi Amici ed a tutti coloro che riterranno di partecipare alla ns. Serata di solidarietà e condividere il Progetto di Ricerca e formazione prescelto, segnalando che la loro presenza sarà particolarmente gradita (tavoli individuali per gruppi di amici e/o conoscenti).

Allegati

Breve storia ed origine dei nomi

dalla cartellonistica Parco del Rodano

La zona detta Bazzarola si estende tra i quartieri di Buco del Signore, Pappagnocca, Villaggio Stranieri ed il torrente Rodano, ed oggi viene chiamata le Acque Chiare. Storicamente si identificano una Bazzarola Bassa tra via del Quinzio (oggi Via Papa Giovanni XXIII) e via Cugini, ed una Bazzarola Alta attorno a Via Monti, anche se la differenza di quota tra le due è minima: la prima 57 metri slm, la seconda 60. Si tratta di un toponimo storico ed identifica una zona caratterizzata dalla presenza significativa dell’acqua: rii, canali, risorgive, acqua di falda.

Il torrente Rodano ed il Rio Acqua Chiara sono i corsi d’acqua principali e spiccano per la presenza di una rigogliosa fascia verde che rappresenta uno degli habitat prioritari che motivano l’istituzione di un Sito di Importanza Comunitaria (SIC). Il Rio Acqua Chiara è originato dalla confluenza del torrente Lavezza e del rio Arianna, che scendono dalle colline di Albinea e si uniscono in località Monterampino a Canali, mentre il torrente Rodano acquista tale nome a partire dalla confluenza del torrente Lodola e del Canale di Secchia, in località Fogliano.

I nostri progetti

Le nostre attività più importanti

Percorso Ecologico delle Acque Chiare

Il percorso si snoda nell’ambito del Parco delle Acque Chiare, in ambiente di particolare pregio ambientale.

Festa Ecologica

La grande festa ecologica alle acque chiare ogni terza domenica del mese di settembre.

La Casa Colonica

L’edificio si trova sul lato nord di Via A. Cugini poco prima della strada ferrata Reggio – Scandiano. Il Rio Acque Chiare-Bazzarole è un po’ più in là oltre la ferrovia, ultimo baluardo alla campagna che si è urbanizzata e si sta urbanizzando.

Il Giardino delle Erbe Officinali

Giardino di erbe aromatiche e officinali, nel parco di V. Cugini.

Abitare alle Acque Chiare

Conformazione e servizi del nostro quartiere

Quando pensiamo ai quartieri residenziali, in origine le Acque Chiare identificavano la zona che si sviluppa lungo via Antonio Cugini, a partire dall’incrocio con via Daniele da Torricella e fino alla fine della strada chiusa che termina in campagna, al Podere Bazzarola costruito appena al di là del Rio Acqua Chiara. La strada si divide idealmente in due sezioni separate dal passaggio della ferrovia Reggio Emilia – Sassuolo.

Mappa del quartiere

Prima degli anni ’80 lungo via Cugini vi erano per lo più antiche case contadine, ed alcune costruzioni più importanti appartenenti in origine ai proprietari dei terreni. Negli anni seguenti l’urbanizzazione di questa zona prima agricola, ha portato alla creazione di nuove strade come via Besenzi, via Li Gobbi, via Dalla Chiesa, e via Giulio Romano.

Più di recente negli anni 2000 e 2010 il quartiere ha aumentato ulteriormente la superficie edificata mediante l’urbanizzazione dei terreni a Nord di Via Cugini, con la costruzione della nuova strada Via Carretti che ha preso il posto dell’antica via Fonte Acque Chiare (una volta noto come viottolo delle Querce).

In occasione dell’ultima urbanizzazione ha preso forma anche il Parco delle Acque Chiare, una immensa area verde di quasi 200.000 mq compresa tra Via Cugini, via Carretti e la ferrovia Reggio-Scandiano. Questo grande parco campagna rappresenta uno dei più grandi polmoni verdi della città, e fa da porta di accesso al parco del Rodano con il suo gradevole percorso che collega il Mauriziano con l’altro grande parco cittadino del Lungo Crostolo.

Mezzi di trasporto pubblico

In Via Cugini ferma la linea n. 3 dei trasporti SETA mentre in Via Lambrakis ferma la linea n. 4. Poco più distante in via Martiri di Cervarolo ferma la linea n. 9.

Servizi essenziali

Il grande Arcispedale Santa Maria Nuova si trova a soli 3 km. Gli uffici del comune si trovano nella sede decentrata QUA Ospizio di via Tamburrini a circa 4 km.

Scuole

Nel raggio di circa 5 km si trovano diverse possibilità relativamente ad asili nido, scuole per l’infanzia e scuole medie.

Generi alimentari

Nel quartiere esistono numerose attività, all’inizio di Via Cugini è stato edificato dopo il 2010 un fabbricato a destinazione commerciale che ospita attualmente il Discount Dpiù ed il Forno delle Acque Chiare (vedi la pagina facebook Panificio Reggiano).